Ghiannis Ritsos | Laboratori Poesia

ARRIVEDERCI

Tornando a casa da Monemvasià
L’odore dei narcisi mi pervadeva le narici, il petto
E la punta degli zoccoli.
Il vecchio amico mi salutava da lontano
Mostrando i suoi denti gialli – aperti –
E i capelli bianchi appena mossi dal vento.
Gli invidiosi con i loro lunghi coltelli non si vedevano.
Erano tutti morti.
Persino l’odore acre delle loro carcasse era scomparso
Cancellato dal profumo della brezza mattutina
E dal sentore del pesce fresco venduto al mercato.

M.B.
27 dicembre 2020

L’ispirazione poetica trae spunto pressochè sempre dalle piccole cose; in questo caso mi è bastato immaginare, mentre leggevo un brano da: “Molto tardi nella notte”, ultima raccolta di Ritsos pubblicata postuma, di essere stato a Monemvasià, sua città natale. Un piccolo, semplice omaggio doveroso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...